Ricercare lavoro è un'attività che richiede passione, impegno e tanta organizzazione. 

Occorre innanzitutto riflettere su quali siano i propri interessi, le competenze maturate negli anni, la voglia di continuare ad aggiornarsi. 

  1. Scrivi una lettera di presentazione che metta in evidenza il profilo professionale (Hard skills, soft skills) coerente con il lavoro per il quale ci si intenda auto-candidare. 
  2. Prepara un curriculum vitae che rappresenti la propria presentazione che sia la sintesi delle competenze acquisite nei lavori precedenti o nel percorso professionale.

Mantenente pulito lo stile di entrambi i documenti in modo da mostrare una chiarezza espositiva ed organizzativa.

La lettera di presentazione

Si tratta di un breve messaggio scritto, sintetico e chiaro che accompagna e precede il curriculum vitae vero e proprio. Attraverso la lettera di presentazione si tratta di spiegare in maniera concisa quali siano le motivazioni per le quali si desidera essere assunti per quella particolare posizione lavorativa.

Alcuni piccoli consigli:

  • se invi il CV tramite posta elettronica, è utile inserire la lettera in calce al CV stesso;
  • indica chiaramente la persona responsabile della posizione lavorativa per cui ti candidi;
  • non fare un elenco delle tue competenze ma definisci la tua personalità lavorativa a tutto tondo, cercando di trasmettere passione e competenza attraverso un tono della voce che sia autorevole;
  • indica rapidamente il tuo percorso formativo;
  • Firma con nome e cognome leggibili. 

Il curriculum vitae

Per prima cosa ti consiglia di seguire lo standard europeo e quindi di utilizzare Europass curriculum vitae. In questo modo il formato sarà condivisibile da tutti i Database sopratutto da quelli che ormai caricano in maniera automatica il cv. 

Il Cv deve essere chiaro, esaustivo e descrittivo. Non ti soffermare a descrivere con profondità le competenze ma cerca di enumerarle chiaramente secondo lo standard comune che sia immediatamente comprensibile. 

Alcuni piccoli consigli:

  • correggi refusi ed eventuali errori;
  • dividi il CV in aree tematiche tra competenze acquisite, esperienze formative
  • descrivi esperienze professionali.