La digitalizzazione comporta la nascita di nuove figure professionali, personale capace di sfruttare le ottime opportunità fornite dalla tecnologia. Sempre più spesso, anche in Italia, compaiono impieghi come per esempio CPO, Chief IoT Officer, Chief Happiness Officer, Automation Architect: ruoli che rispondono ai cambiamenti di un mondo del lavoro in cui le aziende più visionarie, per raggiungere i loro obiettivi, cercano o sviluppano ruoli professionali su misura per le proprie esigenze.


Una volta compreso di cosa si ha bisogno, come è possibile trovare il proprio talento?


Talvolta ciò di cui si ha bisogno è già a portata di mano. Prima di iniziare una ricerca all’esterno, è bene valutare i dipendenti che già lavorano nella propria impresa. È possibile che alcuni di loro presentino già le caratteristiche perfette per ricoprire il ruolo che si desidera, bisogna solamente motivare il lavoratore a impegnarsi nella nuova mansione e aiutarlo nel rafforzare le skills richieste. Nel caso in azienda manchino le figure necessarie, ci si può rivolgere alle agenzie interinali per selezionare i candidati più promettenti. Data la recente comparsa di questi ruoli, o la loro creazioni ad hoc, per capire come scovare l’esperto di cui si necessità, è utile affidarsi ad esperti che attivino una ricerca ad ampio spettro. Per non limitare l’indagine solo a chi si riconosce nel titolo richiesto, è bene concentrarsi anche sulle soft skills e sulle caratteristiche basilari del nuovo professionista. In questo modo si potranno valutare persone che attualmente svolgono un altro incarico, eppure coincidono perfettamente con le necessità della propria società.


Dall’assunzione alla crescita professionale


Che la risorsa si sia trovata all’interno dell’impresa o che la si abbia assunta ex novo, rimane importante capire come retribuire una figura che non sempre ha un percorso di carriera definito. Per questo è opportuno sviluppare un piano di crescita professionale ed economica che si sviluppi nel tempo, così da mantenere sempre alta la motivazione del proprio nuovo talento.