Pronto per il tuo nuovo lavoro?

Pronto per il tuo nuovo lavoro?

Bacheca

Cosa facciamo?

icon

CREIAMO

opportunità
icon

INVESTIAMO

sulle persone
icon
COSTRUIAMO
valore

Abbiamo un obiettivo chiaro e preciso che perseguiremo con responsabilità e professionalità:
affiancarti nell'inserimento nelle migliori aziende

Categorie di lavoro

Trova il lavoro dei tuoi sogni!

carica il tuo cv

Scopri il nostro Magazine

The shape of work

WEBINAR: cos’è e quali i consigli per seguirlo in modo efficace

Con la pandemia causata dal Coronavirus milioni di persone sono state costrette a stravolgere molte delle loro abitudini, tra cui banalmente seguire un corso all’Università o fare una riunione di lavoro in presenza. Proprio queste attività, inizialmente sospese, sono state trasferite quasi completamente sul web, diffondendo nuove modalità di fruizione online. Tra queste modalità si sono particolarmente diffusi i Webinar.

Ma cosa sono i Webinar e perché sono molto utilizzati in questo periodo?

Il termina Webinar nasce dall’unione delle parole “web” e “seminar”, con l’idea di descrivere attività di formazione, seminari, incontri etc.. svolti in diretta online. Gli utenti possono seguire la lezione, il seminario o l’incontro direttamente da casa sul proprio pc. Questa peculiarità fa del Webinar un’importante risorsa strategica soprattutto in questo periodo.

Dato che attualmente non è possibile effettuare lezioni o altri tipi di incontri dal vivo, è facile comprendere come mai il Webinar sia oggi una risorsa fondamentale.

Ma come funziona?

In linea generale è possibile accedere ad un Webinar attraverso un’iscrizione online. Tramite l’iscrizione viene generato e inviato in automatico un link per potersi connettere alla data e all’ora prestabilita. La lezione o il seminario è gestita da un Professore o un Relatore, che svolge la lezione in diretta streaming.

Un altro vantaggio del Webinar è la possibilità, da parte del Relatore, di poter condividere lo schermo simultaneamente con tutti i partecipanti: eventuali slides, video, immagini, infografiche ecc.., necessarie per la lezione potranno essere visionate da tutti durante la lezione.

Solitamente gli utenti posso interagire tramite messaggi in chat, che sono gestiti e visualizzati sempre dai Relatori. La durata della lezione è di circa 1 o, al massimo, 2 ore.

Il Webinar non è certo un’invenzione del 2020, ma certamente il suo utilizzo è cresciuto esponenzialmente. Questo conferma come la rivoluzione digitale in atto possa dare un supporto completo in situazioni particolari o di difficoltà, e non necessariamente collegate ad una pandemia globale. Archimede grazie al Professional Training organizza Webinar di formazione a distanza come, ad esempio, corsi di inglese e di tedesco, corsi sul digitale, corsi di logistica etc .

Se vuoi seguire uno dei nostri corsi vai al link https://bit.ly/2VBHpgs

Ecco alcuni consigli per seguire un Webinar in modo efficace:

  1. Scrivi una nota con la data e l’orario del Webinar, così da non rischiare di perderlo o connetterti in ritardo;
  2. Collegati online con qualche minuto di anticipo;
  3. Controlla che l’audio e il video del tuo computer funzionino. Ti consigliamo di utilizzare delle cuffie;
  4. Prendi appunti e non aver paura di fare richieste in chat;
  5. Al termine del webinar, richiedi le slide e il materiale utilizzato per la lezione;
  6. Ringrazia e chiudi la chat;

 

Gli strumenti digitali per cercare lavoro

Consigli per fare un buon video colloquio

Consigli per fare un buon video colloquio

Vuoi sapere come affrontare un video colloquio da casa con successo? Segui i nostri consigli!

All’interno del processo di selezione i video colloqui o colloqui a distanza sono sempre più diffusi e richiesti da parte dei selezionatori. Oggi, con l’emergenza dovuta alla diffusione del Coronavirus, il colloquio a distanza acquisisce ancora di più un’importanza strategica.

Il video colloquio è un colloquio di lavoro che puoi sostenere anche a centinaia di chilometri di distanza, grazie a piattaforme web quali Skype o Zoom o altre piattaforme aziendali. Il suo obiettivo è quello di ridurre le tempistiche del processo di selezione e intervistare candidati che si trovano distanti dal luogo in cui avverrà fisicamente la selezione.

Il colloquio a distanza non sostituisce il tradizionale colloquio faccia a faccia, ma è uno strumento a supporto dei selezionatori che possono concentrarsi più efficacemente sui candidati da incontrare, effettuando una pre-selezione intermedia, dopo quella dello screening dei Curricula.

Il video colloquio è un’occasione importante anche per te, perché puoi approfittare del video per esprimere al meglio la tua personalità e far emergere le tue soft skills, difficilmente individuabili per il selezionatore tramite il solo CV cartaceo. Quindi devi essere in grado di sfruttare al meglio l’occasione, per aumentare le tue possibilità di successo: trovare lavoro.

Ecco i nostri consigli:

1. Crea un account su una delle piattaforme di video chiamate, ad esempio, Zoom oppure Skype. Basterà inserire i dati richiesti in fase di registrazione. Il nostro consiglio è di scegliere un nome utente appropriato. L’ideale sarebbe “nome.cognome”, se ti chiami Mario Rossi, scriverai mario.rossi. Memorizza i dati del tuo account in un posto dove puoi recuperarli velocemente nel caso in cui il selezionatore te li chiedesse.

2. Prima di fare il video colloquio, controlla sempre che non ci siano problemi tecnici. Fai una video chiamata di prova con un amico. Controlla la connessione, l’audio e il video. Ti consigliamo di utilizzare delle cuffie per ridurre al minimo i rumori esterni.

3. Scegli una postazione appropriata per effettuare la video chiamata. Controlla che lo sfondo sia adeguato, preferibilmente neutro, controlla la luce e verifica che non ci siano eventuali rumori che possano disturbare la chiamata con il selezionatore.

4. Collegati sempre qualche minuto prima. L’ideale sarebbe farlo almeno 10 – 15 minuti prima, in modo tale da verificare che tutto funzioni correttamente.

5. Cura l’aspetto. Anche se sei a casa vestiti come se dovessi sostenere un colloquio in presenza, presentati ordinato e in modo formale.

6. Presta attenzione alla postura. Mentre sei in video chiamata guarda in webcam, siediti composto ma senza irrigidirti. Prova a non gesticolare eccessivamente con le mani e a non toccarti il viso e i capelli.

7. Non distrarti. Elimina qualsiasi elemento di disturbo: spegni il cellulare, la televisione e segnala ai tuoi famigliari che se in video colloquio, così da evitare il loro intervento nella stanza in cui stai effettuando la video chiamata.

Per conoscere come fare un video Cv guarda il nostro video tutorial.

LEGGI ANCHE

Gli strumenti digitali per cercare lavoro

Consigli per fare un buon video curriculum

Consigli per fare un buon video curriculum

Vuoi sapere come creare un video curriculum efficace? Segui i nostri consigli!

Il Video CV è un breve filmato che racconta di te, delle tue esperienze, competenze e aspettative. In aggiunta al CV cartaceo, può essere di supporto nel processo di selezione. La novità più rilevante consiste nel fatto che il classico curriculum vitae diventa una presentazione video. Tramite il Video Cv hai modo di illustrare al meglio il tuo profilo professionale e le tue capacità comunicative. Il video CV serve per suscitare l’interesse, la curiosità e aumentare le chance di essere contattato di persona.

Non è necessario ricorrere ad un professionista per la registrazione, ciò che conta è realizzare un prodotto ben confezionato, di facile fruibilità e che possa fornire un reale contributo per migliorare il giudizio complessivo che il selezionatore si farà su di te.

Consigli prima di iniziare la registrazione

Scegli per la registrazione una postazione ordinata, neutra e priva di elementi di distrazione.

Insonorizza al meglio la stanza selezionata per la ripresa.

Siediti in maniera composta, adottando una postura corretta ma non rigida.

Vestiti in modo appropriato: ordinato e formale.

Consigli per la fase di registrazione: cosa dire e cosa fare

1. Presentanti e racconta chi sei. Guarda sempre in camera e non parlare troppo velocemente.

2. Racconta le tue esperienze formative e lavorative. Prepara una scaletta delle cose da dire in circa 30 secondi.

3. Racconta degli esempi per dimostrare in modo pratico le tue capacità. Parla in modo chiaro scandendo bene le parole in circa 1 minuto.

4. Descrivi le tue aspettative professionali in circa 30 secondi. Prepara un video Cv per ogni posizione a cui ti candidi.

Il Video CV è sicuramente un modo originale e più dinamico per raccontarsi, attenzione però, perché può rivelarsi un’arma a doppio taglio. Nel caso in cui non si possiedano buone doti comunicative o si fosse avvezzi alla tecnologia, il rischio è di decretare un clamoroso insuccesso. Il nostro consiglio è quello di inviare il Video Cv solo quando espressamente richiesto dall’azienda o dall’agenzia per il lavoro o metterlo a disposizione sul web o sul cloud dopo aver verificato l’efficacia, ad esempio, chiedendo consiglio ad amici, parenti o conoscenti con maggior esperienza.

Guarda anche il nostro video su “Come affrontare con efficacia un Video Colloquio”

 

LEGGI ANCHE

Gli strumenti digitali per cercare lavoro

Come entrare nel mondo del lavoro: alternanza scuola - lavoro e tirocini